ARCO NEL PIENO DELLA FESTA MONDIALE. ALESSIA MABBONI IN FINALE BOULDER, STASERA SPEED

133 views

L’intensissima giornata non è ancora finita e tra pochissimo si entrerà nel pieno delle finali speed, ma il pomeriggio ‘boulder’ ha evidenziato lo strepitoso ingresso in finale di Alessia Mabboni, e le impeccabili performance della francese Oriane Bertone e dell’inglese Maximillian Milne.
Arco è nel pieno della festa sportiva dei Campionati Mondiali Giovanili e tutti gli appassionati di arrampicata sportiva possono vivere il meglio della disciplina con gare praticamente a tutte le ore. La serata di ieri ha evidenziato il passaggio alla finale degli azzurri Jacopo Stefani, 13°, e Andrea Zappini, 15°, nella categoria Youth A speed, dove l’americano Jordan Fishman si è qualificato con il best time (6.155) davanti al coreano Jeon e al russo Pashkov.
Non solo speed ma anche boulder, dove Alessandro Mele è entrato nel lotto dei migliori 20 della semifinale, 15° con prove solide nonostante qualche ‘tentativo’ di troppo sulla parete. Non ce l’hanno fatta invece Agostino Bearzi, 35°, e Luca Boldrini, 43°, all’interno di una contesa dove il lettone Edvards Gruzitis e il giapponese Satone Yoshida hanno saputo dare spettacolo. Tra le dirimpettaie giovani, l’italo-francese Oriane Bertone, manco a dirlo, ha centrato la semifinale con il miglior punteggio, dopo aver già conquistato il titolo di campionessa del mondo lead Youth B al Climbing Stadium. Molto simili le prove delle azzurre Irina Daziano e Alessia Mabboni, entrambe qualificate, fuori dai giochi Federica Papetti, 35.a. Oggi in mattinata toccava invece alle qualificazioni speed della categoria Youth A dove Anna Calanca è entrata in finale con un ottimo quarto posto (8.315). Qualificate anche Giulia Randi, 7.a, ed Erica Piscopo, 15.a.
Nel pomeriggio straordinario risultato alle semifinali boulder B della nostra Alessia Mabboni, riuscita a centrare il sesto posto che le varrà l’accesso alla finale dei Campionati Mondiali Giovanili Boulder, dopo aver risolto due vie su quattro ed aver conquistato tre prese bonus. Ancora superlativa Oriane Bertone, sotto gli occhi del padre Stefano, la minuta francese è una stella ed è la favorita a centrare il successo finale nella sua categoria. Nulla da fare invece per Irina Daziano, 13.a, e Matteo Manzoni, 19° tra gli Junior maschi nelle semifinali dominate dal britannico Maximillian Milne, più forte anche di quanto dica il primo posto. Lunghe leve e fisico possente come quelle dello svedese Samuel Wingardh (quinto classificato) o fisico agile e snello come i climber giapponesi? La risposta la daranno le prime finalissime boulder di domani, nel frattempo la saga arcense continua e in serata ci sarà la finale speed delle categorie Junior femmine e Youth maschi e femmine.

Semifinali Boulder – Youth B femminile
1 Bertone Oriane FRA; 2 Nakagawa Ryu JPN; 3 Koike Hana JPN; 3 Scarth-Johnson Angie AUS; 5 Sarinopoulos Campbell USA; 6 Mabboni Alessia ITA

Semifinali Boulder – Junior maschile
1 Milne Maximillian GBR; 2 Amagasa Sohta JPN; 3 Konishi Katsura JPN; 4 Favot leo FRA; 5 Wingardh Samuel SWE; 6 Martin Nathan FRA

Qualifiche Boulder – Youth B maschile
1 Yoshida Satone JPN; 1 Gruzitis Edvards LAT; 3 Squire Brian USA; 3 Carmanns Leander GER; 5 Bakhmet-Smolenskyi Illia UKR; 5 Tusnády Nimród Sebestyén HUN; 7 Bloem Thorben Perry GER; 7 Sekiguichi Junta JPN; 9 Baudrand Oscar CAN; 9 Adamovsky Adam CZE

Qualifiche Speed – Youth A maschile
1 Fishman Jordan USA; 2 Jeon Haram KOR; 3 Pashkov Iaroslav RUS; 4 Zemliakov Ivan RUS; 5 Muehring Joshua USA; 6 Altynbekov Beknur KAZ; 7 Jung Yongjun KOR; 8 Takeda Hajime JPN; 9 Petri Gaetan FRA; 10 Doyle Brennan CAN

Qualifiche Speed – Youth A femminile
1 Viglione Capucine FRA; 2 Amanda Narda Mutia INA; 3 Hunt Emma USA; 4 Calanca Anna ITA; 5 Park Seoyeon KOR; 6 Kushaeva Kamilla RUS; 7 Randi Giulia ITA; 8 Gladka Sofiia UKR; 9 Pellicane-Hart Kiara USA; 10 Velev Erica BUL

©newspower.it