CHE CAMPIONI AL ROCK MASTER! ‘RED CARPET’ AL CLIMBING STADIUM

421 views

Finalmente ci siamo! A meno di un mese dal via, lo spettacolo del Rock Master inizia ad animarsi con la lista degli atleti che diventa ufficiale. Ne vedremo delle belle il prossimo 28 agosto al Climbing Stadium di Arco (TN), dove sedici protagonisti dell’arrampicata sportiva si sfideranno nel KO Boulder e nel Duello Lead in due gare a se stanti, sabato pomeriggio e sabato sera. Per assegnare l’ambitissimo trofeo del 34° Rock Master, l’evento più longevo di arrampicata sportiva al mondo, si farà la somma dei punteggi e il miglior atleta maschio e la migliore atleta femmina saranno i vincitori assoluti 2021.
Sarà il primo appuntamento dopo i Giochi Olimpici di Tokyo, che la prossima settimana assegneranno le prime medaglie dell’arrampicata sportiva nella storia a cinque cerchi, e sarà dunque un grande evento per vedere all’opera anche i reduci dalla manifestazione olimpica.
Tra i protagonisti, in campo maschile, non mancherà Adam Ondra che al Rock Master si sente veramente come a casa. Il fenomeno ceco, dall’alto delle sue cinque vittorie in terra trentina, proverà ad aumentare il proprio palmarès cercando il successo che manca dal 2018. A fargli compagnia ci sarà anche l’arcense Stefano Ghisolfi, grande protagonista e leader di Coppa del Mondo Lead che ha ottenuto il successo nell’ultima tappa di Briançon (FRA), dopo aver sfiorato più volte l’impresa con il secondo posto a Chamonix (FRA). Figurano in lista, tra gli azzurri, anche il trentino Ludovico Fossali, campione del mondo nella specialità ‘speed’ nel 2019, e l’altoatesino Michael Piccolruaz, tre volte campione italiano nel boulder (2013, 2017 e 2019). A contendersi la vittoria finale ci saranno anche il ceco Martin Stranik, lo sloveno Domen Skofic, l’austriaco Nicolai Uznik e il tedesco Yannick Flohè.
Tra le donne, invece, ci sarà il podio al completo che nel 2019 ha regalato emozioni al Climbing Stadium di Arco con, nell’ordine, la slovena Mia Krampl, la britannica Molly Thompson e la poliziotta delle FFOO Laura Rogora le quali proveranno a ripetersi e, perché no, perfino a migliorarsi il prossimo 28 agosto. Sarà una sfida entusiasmante senza esclusione di colpi quella che andrà in scena al Rock Master, ma attenzione a non sottovalutare le avversarie perché, si sa, ad Arco il livello è altissimo e tutti hanno le carte in regola per imporsi. Tra loro ci proverà sicuramente anche la piemontese Giorgia Tesio che dovrà vedersela, oltre alle tre già citate, anche con l’altra slovena Vita Lukan, la francese Fanny Gibert, la ceca Eliska Adamskova e l’austriaca Jessica Pilz.
Le premesse per assistere ad un evento unico nel suo genere ci sono tutte, con la ‘regia’ diretta magistralmente dal comitato organizzatore ‘Rock Master 20.20 Ssd’ che propone questa nuova formula “KO”. Tornerà finalmente anche il pubblico in presenza ad assiepare l’area del Climbing Stadium, seppur in maniera limitata rispetto alle passate edizioni, dando quel tocco essenziale di emozione che purtroppo ci si era abituati a mettere da parte negli ultimi due anni. Con tutta probabilità saranno ammessi circa 300 spettatori e la caccia ai ticket sarà una gara nella gara per gli appassionati, i quali dovranno quindi rispettare i paletti imposti dalle regole per la lotta al Covid. La piattaforma per le prenotazioni sarà attiva nei primi giorni di agosto, occhio dunque al sito dell’evento, per poter essere tra i pochi fortunati ad applaudire i campioni dell’arrampicata e magari qualche medagliato olimpico.
Non resta, dunque, che attendere un mese per vedere al via questi incredibili atleti nella palestra a cielo aperto di Arco e, statene certi, ci sarà da divertirsi con il meglio dell’arrampicata sportiva che come tutti gli anni torna al Rock Master per vivere e far vivere qualcosa di unico.