DOMANI GLI IMPAVIDI CLIMBERS IN GARA. LET’S ROCK, ROCK MASTER!

222 views

Domani sarà spettacolo vero al 35° Rock Master di Arco, in Trentino. Oggi si è tenuta la conferenza stampa di presentazione sulla terrazza del Birrificio Impavida, sponsor della gara più longeva e famosa dell’arrampicata nata più di trent’anni fa. Sono intervenute molte autorità e istituzioni locali e, soprattutto, alcuni dei più attesi protagonisti: Stefano Ghisolfi, Michael Piccolruaz, Filip Schenk, Laura Rogora, tutti compagni di squadra delle Fiamme Oro, e la forte coreana Seo Chaehyun.
A prendere parola per primo è stato Stefano Tamburini, presidente del Rock Master: “Quest’anno è un’edizione importante, secondo me molto attrattiva. Mi dispiace che alcuni atleti non sono potuti venire causa Covid, ma come sempre al Rock Master ci sarà da divertirsi”.
“Siamo orgogliosi di ospitare nel nostro territorio un evento così importante come il Rock Master. Dobbiamo dire grazie a chi lo ha inventato e a chi lo porta avanti ancora. Un in bocca al lupo a tutti i ragazzi”, ha affermato il presidente ApT Garda Dolomiti, Silvio Rigatti.
Presente inoltre Dario Ioppi, assessore allo sport di Arco: “Possiamo dire che la città di Arco sia la capitale dell’arrampicata, è sinonimo di arrampicata, e ricordiamo che oltretutto ospita il Centro Federale. Il Rock Master è un evento che ha saputo evolversi negli anni, e domani sarà uno spettacolo unico”.
La parola è poi passata a Matteo Rossi di Trentino Marketing: “Il Rock Master ha una storia abbastanza lunga, ma in un tempo relativamente breve è riuscito a diventare un marchio riconoscibile in tutto il mondo. Arco è diventata una località prestigiosa all’estero, e come Trentino ci qualifica nel mondo. Oltre alla storia dell’arrampicata, abbiamo anche le falesie che divertono molto i turisti. Domani sarà un’emozione vedere i fenomeni dell’arrampicata in gara”.
“Siamo sicuramente felici di continuare la nostra avventura assieme al Rock Master. Siamo lieti di essere sponsor di un evento che è diventato simbolo d’eccellenza in tutto il mondo. Noi di Impavida con la nostra artigianalità condividiamo questa passione per il territorio”, ha raccontato l’amministratore delegato di Impavida, Raimonda Dushku.
Non poteva mancare l’intervento di Angelo Seneci, ideatore e direttore tecnico del Rock Master: “Abbiamo un parterre importante domani: i nostri cinque moschettieri italiani, gli austriaci Jakob Schubert, Nikolai Uznik e Jessica Pilz, i forti sloveni Luka Potocar e Vita Lukan, il ceco Martin Stranik, gli ucraini Fedir Samoilov e Ievgeniia Kazbekova, la coreana Seo Chaehyun, la serba Stasa Gejo e la cinese Yuetong Zhang. Il Rock Master ha dato prova di sapersi reinventare, cambiando formato per essere più appetibile in televisione. Per 12 anni consecutivi l’evento è stato seguito dalla Rai. Sono felice di vedere nuovi giovani che si mettono alla prova nelle due discipline. Voglio ricordare infine che la vendita dei biglietti è solo online e sarà attiva fino all’ultimo momento prima della gara”.
Confermata dunque per domani la diretta RAI Sport dalle ore 21.30 alle 23.00 con il commento di Gianfranco Benincasa e la spalla tecnica di Luca “Canòn” Zardini, uno dei più forti climbers italiani, più volte campione italiano Lead e in gara al Rock Master dal 1996 al 2006. Per gli amici all’estero ci sarà la diretta sul canale YouTube Rock Master Festival delle tre gare: KO Boulder femminile (a partire dalle ore 12.15), KO Boulder maschile (ore 16.15) e Duello Lead (ore 21.30). Il commento in lingua inglese sarà curato dal presentatore britannico Charlie Boscoe e dallo storico tracciatore di Rock Master Leonardo Di Marino.
Sorridevano gli azzurri presenti, tutti compagni di squadra ma domani avversari sulle pareti del Climbing Stadium di Arco. La romana Laura Rogora alla vigilia della gara ha affermato: “Quest’anno cercherò di dare il meglio di me nel Boulder e di migliorarmi nella Lead. A Trento si vive bene, adesso sto pensando di comprare casa perchè mi piace molto la vita qui”. Ci si aspettano grandi cose da Stefano Ghisolfi, vincitore del Duello Lead lo scorso anno: “La scorsa edizione è stata un gran successo, quest’anno l’obiettivo è ripetermi nel Duello”. Molto determinato il poliziotto gardenese Michael Piccolruaz: “L’anno scorso è stato proprio un gran Duello, sono riuscito a battere Adam Ondra, tanta roba. Domani ci sarà il mio amico Jakob, l’ho sentito da poco e spero di arrivare in finale con lui”. Felice di essere stato invitato anche il gardenese Filip Schenk: “Sono molto contento dell’invito, è la seconda volta per me al Rock Master. Quest’anno mi piacerebbe migliorarmi nel Duello, per essere competitivo nella combinata”. Presente alla conferenza anche la forte climber coreana Seo Chaehyun, campionessa del mondo Lead in carica: “È la mia prima volta qui al Rock Master, sognavo di partecipare e sono molto emozionata di scalare domani”.
Domani alle 12.30 (femminile) e alle 16.30 (maschile) il KO Boulder, in tarda serata alle 21 scatteranno le qualificazioni Lead e il scintillante Duello Lead alle 21.30.
Info: www.rockmasterfestival.com

Download immagini TV:
https://www.broadcaster.it/it/media-news-releases/conferenza-stampa-presentazione-rock-master-2022/

© Newspower.it